Impegno pubblico per i poveri

Come fare un efficace coinvolgimento del pubblico con abbastanza tempo per andare avanti con la tua ricerca!

Il coinvolgimento è un argomento caldo al momento. Dal contributo ai comunicati stampa e alla realizzazione di visite guidate in laboratorio, alla presentazione a conferenze pubbliche e agli incontri di coordinamento che incorporano le intuizioni dei gruppi di pazienti - ci sono aspettative che i ricercatori di oggi faranno molto di più che semplicemente fornire le loro ricerche. Eppure, gli accademici sono anche tenuti a trascorrere quantità sempre maggiori di tempo nel laboratorio e nella parte anteriore della sala di lettura.

Ma perché le istituzioni e i finanziatori della ricerca sono così desiderosi che gli accademici trovino il tempo nei loro impegni per intraprendere attività di coinvolgimento e, come ricercatore, quali opportunità ci sono per coinvolgere il pubblico in modo amichevole?

L'impegno pubblico viene utilizzato per indicare una varietà di cose diverse. In alcuni campi e settori ha una definizione precisa, in altri viene utilizzato in modo più flessibile. Quindi, cominciamo con una definizione:

“L'impegno pubblico descrive la miriade di modi in cui l'attività e i benefici dell'istruzione superiore e della ricerca possono essere condivisi con il pubblico. Il coinvolgimento è per definizione un processo a doppio senso, che coinvolge interazione e ascolto, con l'obiettivo di generare reciproco vantaggio. "
- Centro nazionale di coordinamento per l'impegno pubblico

Ci sono molti vantaggi dell'impegno pubblico per finanziatori e istituti di ricerca. Ad esempio, le istituzioni traggono vantaggio dall'aumento del profilo delle loro ricerche attraverso un maggiore reclutamento di studenti e una maggiore influenza politica. E sia le istituzioni che i finanziatori pubblicizzano il loro portafoglio di ricerca e i loro successi per raccogliere fondi in modo da poter continuare a finanziare studi futuri.

Ma i benefici non si fermano qui. Sempre più spesso, le istituzioni devono diventare più responsabili per le loro spese e un dialogo aperto a due vie può aiutare a migliorare la comprensione e l'apprezzamento del motivo per cui è necessaria la ricerca. Questo dialogo è anche essenziale per creare fiducia e dimostrare rilevanza e incoraggia la ricerca a diventare più reattiva e connessa alle esigenze della società, consentendo alle istituzioni di dimostrare un impegno per il bene pubblico.

Questi potenziali risultati stanno spingendo un maggior numero di istituzioni a integrare il coinvolgimento nelle loro attività quotidiane; integrandolo in missioni strategiche, identificando le misure di successo, fornendo opportunità e risorse, comunicando e sostenendo la sua importanza, e riconoscendo o premiando coloro che sono coinvolti.

Per quanto riguarda i ricercatori stessi, le attività di coinvolgimento pubblico sono spesso citate come fonte di ispirazione per gli studi, un meccanismo per migliorare le capacità di comunicazione, networking e influenza e un mezzo per migliorare le opportunità di carriera. Il coinvolgimento può aprire nuove prospettive sulla ricerca, nonché migliorare il profilo di un ricercatore e il loro lavoro che porta a un maggiore impatto.

La maggior parte degli accademici accetta che valga la pena l'impegno pubblico. In un recente sondaggio di Rhian Melita Morris dell'Università di Swansea, i primi risultati suggeriscono che il 96,43% ritiene che l'impegno pubblico sia importante. E il 90% degli accademici che intendono presentare un caso studio di impatto a REF2021 includerà l'impegno pubblico come risultato, risultato o impatto.

Il problema sembra essere trovare il tempo tra tutte le altre attività in cerca di attenzione, come lo sviluppo della ricerca, lo svolgimento di esperimenti, la pubblicazione e la presentazione dei risultati, l'insegnamento, il sostegno ai membri del gruppo di laboratorio, la richiesta di finanziamenti ... l'elenco continua. In effetti, il 67,44% ha affermato che la "mancanza di tempo" è stata la più grande barriera alla conduzione di queste attività.

Quindi, come trovare il tempo per ottenere tutti questi potenziali benefici? La risposta è impegnarsi in modo intelligente e massimizzare le risorse disponibili per ottenere il massimo impatto.

Social media

Uno dei posti più facili da iniziare potrebbe essere online. I social media potrebbero sembrare interessanti perché in realtà non devi lasciare il tuo laboratorio per accedere e comunicare potenzialmente con miliardi di persone. È anche una piattaforma a due vie che, se usata correttamente, promuove domande e discussioni.

I social media possono anche essere utilizzati per pubblicare video live in cui è possibile, ad esempio, rispondere alle domande più frequenti o fare un tour di laboratorio dal vivo senza preoccuparsi di quante persone si adatteranno nella sala del microscopio e dove i visitatori potrebbero parcheggiare le proprie auto.

Ma se stai configurando un account social da zero, può essere necessario del tempo per attirare follower. Il modo migliore per far crescere il tuo account sarà pubblicare contenuti regolari un paio di volte a settimana, quindi dovresti chiederti: sei sicuro di avere qualcosa da condividere ogni settimana?

Alcuni team di ricerca e individui hanno account di grande successo ma, se hai provato i social media e hai avuto scarso successo o non hai ancora impostato questi profili, forse c'è un altro modo.

Molte istituzioni e persino dipartimenti hanno account di social media gestiti da team dedicati e spesso hanno decine di migliaia di follower. La tua ricerca potrebbe anche essere finanziata da altre organizzazioni, come un ente di beneficenza o un consiglio di ricerca, che probabilmente avranno molti seguaci coinvolti desiderosi di conoscere le ultime ricerche in una specifica area di malattia o campo scientifico.

Social media intelligenti: connettendosi con i responsabili dei preesistenti account di social media istituzionali e organizzativi, è possibile trarre vantaggio dalla loro portata e dalla loro esperienza sul modo migliore per coinvolgere questo pubblico. Prova a contattare le organizzazioni collegate alla tua ricerca per vedere come puoi lavorare con loro e chi dovresti avvisare quando hai notizie che vale la pena condividere o un'idea stravagante come un tour di laboratorio dal vivo!

Blog ecc.

Un tweet o un post di Facebook ha solo così tanti personaggi, e talvolta hai bisogno di un po 'più di spazio per condividere la tua storia e coinvolgere veramente le persone. Dopotutto, un tweet con un link al tuo ultimo articolo potrebbe andare giù come un pallone a led con un pubblico accademico che non è abituato a leggere articoli di riviste. Scrivere scienze per il consumo pubblico è anche un ottimo modo per sviluppare abilità comunicative che potrebbero migliorare il tasso di successo delle sovvenzioni, in particolare quando si applicano a organizzazioni che incorporano revisioni tra pari e laiche nel loro processo di sovvenzioni.

Ci sono molti gruppi di ricerca e individui che mantengono eccellenti blog, come ScienceofParkinsons di Simon Stott - seriamente Simon, sono sbalordito da come trovi il tempo di scrivere contenuti così coinvolgenti e approfonditi! Ma come i social media, può essere necessario del tempo per costruire un pubblico se hai intenzione di ricominciare da capo e richiederà post frequenti.

Ancora una volta, esiste la stessa soluzione: le istituzioni e le organizzazioni a cui sei connesso spesso hanno blog, podcast, vlog, riviste e altro ancora. I redattori di questi canali adorerebbero che tu ti mettessi in contatto - fidati di me perché, se sei un ricercatore del Parkinson, sono uno dei redattori desiderosi di parlare con te (i dettagli sono alla fine di questo post)!

Smart blogging: prova a contattare varie organizzazioni per scoprire i diversi canali che puoi utilizzare come veicolo per le tue comunicazioni di ricerca. Gli editori di questi canali possono offrire consigli sul loro pubblico, ad esempio il loro livello di comprensione scientifica, e aiutarti a personalizzare un pezzo in modo che abbia il massimo impatto. E quando hai prodotto il tuo bellissimo blog, vlog, podcast, ecc., Puoi chiedere a queste organizzazioni di condividerlo sui loro canali di social media.

eventi

Gli eventi di ricerca sono un altro ottimo modo per coinvolgere il pubblico. Dalle lezioni ai tour di laboratorio, dalle fiere della scienza agli open day, ci sono attività adatte a qualsiasi ricercatore, sia esso nuovo in un campo o esperti globali. Se hai intenzione di andare da solo, queste attività possono richiedere un po 'di pianificazione ma probabilmente richiedono un impegno meno costante rispetto a un canale o blog di social media.

Come ci si potrebbe aspettare, ci sono anche opportunità per risparmiare tempo prendendo parte ad eventi ospitati da altre organizzazioni - come una serie di lezioni di beneficenza, gruppi di scienze pubbliche locali o open day universitari. Approfittando di questi eventi preesistenti, puoi risparmiare sul fastidio di stampare e attaccare le frecce laminate per assicurarti che le persone trovino quell'aula nascosta dietro la biblioteca. E, se non sei ancora pronto a mettere insieme una tabella dimostrativa con attività che spiegano la tua ricerca, potresti visitare o fare volontariato in eventi scientifici per scoprire cosa stanno offrendo gli altri ricercatori.

Nell'interesse di coinvolgere un pubblico online più ampio, alcuni organizzatori potrebbero anche essere in grado di riprodurre video o trasmettere in streaming la tua presentazione o dimostrazione. Questo non solo rende la tua ricerca disponibile a coloro che non possono partecipare di persona, ma può anche fornire un link da condividere sul tuo sito web istituzionale o con altri pubblici.

Eventi intelligenti: scopri quali opportunità ci sono con le organizzazioni collegate alla tua ricerca o all'interno della tua comunità locale. E se stai cercando qualcosa di più pratico, entra in contatto con i festival scientifici locali e nazionali (ad esempio il British Science Festival) che potrebbero aver bisogno di dimostratori: questi eventi possono essere un ottimo modo per interagire con grandi e diversi pubblico in un ambiente divertente.

coinvolgimento

Con un numero maggiore di accademici incoraggiati a intraprendere attività di coinvolgimento, molti stanno scoprendo che devono trovare modi innovativi per raggiungere un pubblico più ampio. Ma ciò che viene spesso trascurato è che potrebbero esserci modi semplici per ottenere un maggiore impatto dalle attività che stai già svolgendo.

Il coinvolgimento dei pazienti e del pubblico (PPI) è quando i ricercatori e le persone colpite da condizioni di salute lavorano in partnership per pianificare, progettare, implementare, gestire, valutare e / o diffondere la ricerca. Lo scopo di questo tipo di attività è di portare la voce del paziente nella ricerca medica.

Come altri tipi di coinvolgimento, il coinvolgimento può avere un impatto enorme sia per il ricercatore che per i soggetti coinvolti. E non solo i ricercatori clinici che dovrebbero essere interessati alla PPI, il coinvolgimento possono aggiungere valore anche alla ricerca di base.

Quindi, la prossima volta che hai l'opportunità di interagire con membri del pubblico o di gruppi di pazienti, considera se sarebbe possibile svolgere un certo coinvolgimento allo stesso tempo. Potresti chiedere a un pubblico di compilare un questionario su come la tua ricerca affronterebbe le loro esigenze alla fine di una presentazione, o usare un po 'di tempo fuori dal tuo tour di laboratorio per chiedere alle persone di dare un feedback sul riepilogo per la prossima domanda di sovvenzione.

Coinvolgimento intelligente: se stai cercando supporto per ottenere il massimo dal tuo tempo quando coinvolgi il pubblico pubblico o sei interessato al coinvolgimento, prendi in considerazione di contattare un ente di beneficenza che supporta la ricerca nel tuo campo. Molti membri della Association of Medical Research Charity (AMRC), come il Parkinson nel Regno Unito, hanno una relazione forte e unica con i pazienti e il pubblico desiderosi di essere coinvolti in partenariati di ricerca. Puoi anche scaricare la nostra risorsa PPI per i ricercatori.

Stampa e media

Infine, quando hai notizie importanti per condividere uno dei modi più efficaci per far conoscere al pubblico è interagire con i media. Mentre è possibile farlo da soli, consiglierei di ottenere un aiuto professionale. La maggior parte delle università e delle organizzazioni più grandi hanno i loro reparti stampa e PR per garantire che la tua ricerca riceva l'attenzione che merita e anche per prepararti a una qualsiasi delle domande più difficili che potrebbero essere poste sulla tua strada.

Smart media: scopri chi è il tuo contatto con i media presso il tuo istituto e finanziatore. Quindi, la prossima volta che hai una pubblicazione in arrivo o notizie degne di notizie da condividere, mettiti in contatto con loro il più presto possibile. Una maggiore attenzione significa che puoi collaborare con questi team per produrre un comunicato stampa che coinvolga sia un pubblico che rifletta accuratamente la tua ricerca, offrendo inoltre ai team dei media le migliori possibilità di generare impatto.

Mentre gran parte di questo post riguarda il modo in cui gli accademici possono intraprendere attività di coinvolgimento in modo benefico e sensibile al tempo, vale la pena sottolineare l'idea del vantaggio reciproco. Troppo spesso il focus dell'impegno è esclusivamente sul beneficio per l'istituto o accademico, o in alternativa per i membri dei gruppi coinvolti, ma l'impegno pubblico di alta qualità dovrebbe andare a vantaggio di tutti i soggetti coinvolti e le misure di successo dovrebbero riflettere questo.

Quindi, se sei stato ispirato a intraprendere una sorta di attività di coinvolgimento, l'unica cosa su cui suggerirei di concentrarmi è che la tua attività è reciprocamente vantaggiosa. Dopo tutto il tempo è prezioso per tutti ...

Attualmente stiamo pubblicizzando annunci per Guest Research Blogger. Se sei un ricercatore del Parkinson e desideri saperne di più, mettiti in contatto con [email protected]

Oppure, se desideri discutere di come Parkinson's UK può supportarti nelle attività di coinvolgimento, controlla la nostra risorsa PPI per i ricercatori o inviaci un'e-mail a [email protected]